IN-CASO-DI-URGENZA-COSA-FAREChiamare 0331 63 10 57

Sarà nostra premura rassicurarvi guidandovi in ogni fase della delicata circostanza. Un nostro direttore tecnico vi accompagnerà illustrandovi ogni possibile scelta per offrire alla persona cara l’ultimo omaggio più adeguato.

Scarica-PDF

Le nostre sedi

Cosa fare e non fare in caso di …

Noi della Fratelli Ferrario,

convinti che la trasparenza e l’onestà verso i clienti sono un dovere e un principio da difendere e coscienti che nonostante i numerosi interventi delle forze dell’ordine e delle direzioni sanitarie, ancora oggi continua la “vendita” del defunto a mezzo di alcuni infermieri interessati più al loro tornaconto che alla cura della persona deceduta ed al bene dei familiari, desideriamo ricordarvi che:

    • La scelta dell’impresa funebre cui affidare il servizio delle esequie è assolutamente libera, non scegliere mai un’impresa segnalata da sconosciuti e comunque richiedere sempre preventivi chiari e ben dettagliati.
    • Il procacciamento d’affari è vietato all’interno di obitori, strutture sanitarie o socio-assistenziali e cimiteri. Ogni azione messa in atto da chiunque per orientare e per condizionare la famiglia su tale decisione è illegittima e sicuramente influirà sul costo del servizio stesso.
    • Non accontentarsi di valutare i preventivi ma considerare sempre la struttura dell’impresa funebre e i mezzi a sua disposizione. Strutture efficienti e personale realmente qualificato sono due segni fondamentali della professionalità di un’impresa.
    • Non affidarsi a chi non è in grado di occuparsi di tutti gli aspetti legati al funerale e alle pratiche conseguenti. Eventuali divisioni di ruoli o di compiti potrebbero causare inadempienze o errori che possono portare a un aumento dei costi o a spiacevoli perdite di tempo.
    • Il cittadino non deve subire pressioni, ma denunciarle alle competenti autorità o alle direzioni sanitarie degli istituti dove si verifica il decesso.
Scarica-PDF

COSA FARE E NON FARE IN CASO DI…