In caso di urgenze 0331 631057
Il costo di un funerale è solitamente un argomento scomodo per vari motivi tra i quali la rimozione dell’idea della morte, l’imprevedibilità, ma soprattutto per via del dolore. Così veniamo a conoscenza dei prezzi solo quando contattiamo l’agenzia di onoranze funebri al momento della scomparsa del nostro caro.

Ormai il mercato prevede funerali per tutte le tasche il cui costo è relativo a tutti quei servizi necessari per una cerimonia decorosa.

I servizi più comuni che concorrono al prezzo di un funerale sono la cassa di legno, i cui prezzi variano secondo il legno impiegato e la lavorazione eseguita; i costi per la vestizione del defunto; l’eventuale Casa Funeraria; il trasporto della salma; i costi della sepoltura. A questi si aggiungono altri accessori come i fiori, necrologi, libro delle firme ecc.
Se si sceglie la cremazione, al prezzo del funerale occorre aggiungere il costo della cremazione che varia da comune a comune, ma che ha un tetto massimo fissato dalle tariffe ministeriali per le cremazioni.

Nel caso in cui il defunto era in carico ai Servizi Sociali o quest’ultimi ne attestano lo stato d’indigenza, le spese per la cremazione sono a carico del bilancio comunale, e la cremazione è gratuita per i famigliari. La scelta della cremazione può incidere positivamente sui costi della bara poiché molti preferiscono scegliere cofani realizzati con legni meno pregiati in vista della cremazione insieme alla salma.